cremazione

EINÄSCHERUNG

È il processo con il quale, tramite il calore, le spoglie del defunto contenute in una bara unicamente in legno vengono trasformate nei suoi elementi base (gas e frammenti ossei); si tratta di una pratica pressoché rimasta inalterata per millenni che permetteva di credere ad antiche culture che il fuoco fosse un agente di purificazione o che si illuminasse il passaggio dei defunti in un altro mondo o che se ne impedisse il ritorno.

dopo la cremazione

Destinazione delle ceneri

Contrariamente a quanto si possa pensare, la cremazione non riduce il cadavere in cenere: i resti sono frammenti ossei friabili che vengono sminuzzati fino a formare una cenere che viene raccolta all’interno di un’urna sigillata ermeticamente che successivamente verrà tumulata in un manufatto cimiteriale (cinerario, loculo, tomba), affidata ai congiunti aventi diritto, dispersa in appositi spazi cimiteriali o in natura.

La dispersione è un processo che deve essere previsto dal regolamento comunale del Comune in cui si intende procedere perciò molti comuni si stanno adeguando alle sempre più frequenti richieste di dispersione. Siamo approfonditamente preparati in materia ed in grado di gestire al meglio tale incombenza, accompagnando i dolenti nel disbrigo di tutta la necessaria documentazione.

La Chiesa Cattolica non ha mai condannato la cremazione, ma l’ideologia antireligiosa e anticristiana che la accompagnava in quanto è stato riconosciuto che l’incenerimento di un corpo è una modalità di sepoltura rispettosa del cadavere allo stesso modo dell’inumazione o della tumulazione come ribadito dall’Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.) del 23-25/03/2015.

Wir sind immer verfügbar 24/24 Kostenlose professionelle Beratung.

de_DEDeutsch
Chat
Wir stehen Ihnen rund um die Uhr zur Verfügung
Wir stehen Ihnen rund um die Uhr zur Verfügung, um Sie auf der Grundlage von Erfahrung und technischem Wissen professionell und klar zu beraten und gegebenenfalls kostenlose Kostenvoranschläge zu erstellen.